Mantieni i tuoi contenuti sempre aggiornati per dare una spinta al SEO sul tuo sito

Poiché Google si sforza di mostrare ai suoi utenti le informazioni migliori e aggiornate, è necessario tenere traccia dei propri contenuti e rivederli regolarmente. Ancora di più, perché non vuoi mostrare ai visitatori del tuo sito informazioni obsolete, ridondanti o errate.

Se pubblichi regolarmente e hai centinaia o addirittura migliaia di post, questo è più facile a dirsi che a farsi. Ecco perché consigliamo di concentrarsi su due aree specifiche per quanto riguarda la manutenzione dei contenuti:

  • aggiornare i contenuti cornerstone (articoli fondamentali)
  • prevenire la cannibalizzazione delle parole chiave.

1. Aggiorna i contenuti cornerstone del tuo sito

Alcuni contenuti del tuo sito sono più importanti di altri. Il contenuto più prezioso del tuo sito è chiamato contenuto cornerstone (ecco un articolo scritto di webipedia.it sul argomento).

In breve, questi post o pagine:

  • contengono informazioni essenziali per il tuo pubblico;
  • sono completi, aggiornati e ben scritti;
  • mostrano autorità;
  • ottengono il maggior numero di collegamenti da post correlati all’interno del proprio sito;
  • sono posizionati meglio rispetto agli altri articoli sullo stesso argomento;
  • portano più traffico organico sul tuo sito di altri contenuti.

Quando sei in dubbio da dove iniziare per aggiornare i contenuti del tuo sito, dai sempre la priorità ai tuoi articoli cornerstone. La tua attività dipende da questi contenuti e non dovrebbero mai rimanere fermi!

2. La cannibalizzazione delle parole chiave

La cannibalizzazione delle parole chiave significa che stai creando troppi articoli per parole chiave uguali o simili quindi stai competendo contro te stesso per posizionarti sullo stesso url.

Se hai una dozzina di articoli sullo stesso argomento, i motori di ricerca non sanno quale di essi dovrebbero avere il punteggio più alto. Di conseguenza, sarai in competizione con i tuoi articoli per una posizione elevata nei motori di ricerca.

Se pubblichi frequentemente, come facciamo qui su tuttowp.it, un giorno potresti imbatterti in problemi di cannibalizzazione delle parole chiave. Ecco perché abbiamo creato un quadro su come affrontare il cannibalismo delle parole chiave. In breve, dovrai:

  • Scoprire se e per quali parole chiavi sta succedendo;
  • Analizza quale contenuto ha il rendimento migliore per quelle parole chiave;
  • Mantieni i post migliori;
  • Decidi se dovresti unire gli altri post a quello con il rendimento migliore;
  • O semplicemente elimina e reindirizza al post migliore.

Se ti interessa questo argomento dai un’occhiata a questa guida dettagliata sulla manutenzione dei contenuti di Joost de Valk  per scoprire come procedere. Joost de Valk e il creatore di Yoast SEO il plugin WordPress per la SEO più utilizzato al mondo.

3. Conclusione

Avere sempre i contenuti aggiornati sul tuo sito e segnale di autorità forte e chiaro per Google e non solo. Come Google i tuoi visitatori cercano le migliori e più aggiornate informazioni, Quindi mantendo i tuoi contenuti freschi e aggiornati accontenti entrambi.

Nel prossimo articolo andremo a parlare di un’altro argomento molto importante per la SEO, il titolo del’articolo e:

Ottimizzare la struttura del tuo sito per avere posizionamenti migliori

Ho inoltre messo in piedi un gruppo gratuito su Facebook per tutti gli utilizzatori di WordPress, il gruppo e aperto a tutti quanti e dentro puoi fare domande, chiedere aiuto e sopratutto confrontarti con veri professionisti che usano WordPress per tutti i loro progetti online.

Il gruppo si chiama Utilizzatori WordPress e lo puoi trovare qui.

Se ti sei appena iscritto al nostro gruppo facci un saluto! Non mordiamo sai.

Hai trovato utile questo articolo? 

Fallo sapere a tutti a quanti lasciando una tua valutazione (da 1 a 5 stele) qui sotto. A te non costa nulla ma per me significa tantissimo, sopratutto se il tuo sarà un voto a 5 stele.

Mantieni i tuoi contenuti sempre aggiornati per dare una spinta al SEO sul tuo sito
Media 5 su 3 voti

Hai qualche domande o qualcosa da aggiungere? Fammelo sapere con un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.