come usare gutenberg

Come usare Gutenberg – Suggerimenti per risparmiare tempo

5
(1)

È passato un po ‘di tempo da quando WordPress ha lanciato il suo aggiornamento più atteso. Questo aggiornamento viene fornito con il nuovissimo editor Gutenberg che porta la modifica basata su blocchi in sostituzione del vecchio editor TinyMCE.

L’editore di Gutenberg ha aperto le porte a un approccio completamente nuovo di creazione di contenuti. La funzionalità basata su blocchi ha anche permesso agli sviluppatori di creare i propri blocchi, il che ha prodotto alcuni fantastici plugin Gutenberg di quali parleremo nel prossimo articolo.

Ma, per coloro che hanno difficoltà a utilizzare questo nuovo editor, ho messo insieme alcuni suggerimenti e trucchi per risparmiare tempo.

Questi 10 suggerimenti e trucchi di Gutenberg ti aiuteranno a diventare produttivo e ad utilizzare la piattaforma in modo più efficiente.

Iniziamo.

Questi trucchi e suggerimenti di Gutenberg sono per tutti coloro che usano Gutenberg. Che tu sia un utente alle prime armi o qualcuno con esperienza, questi suggerimenti e trucchi ti aiuteranno molto.

1. Copia / incolla da qualsiasi luogo (Google Documenti, Microsoft, ecc.)

Questa è la mia funzione preferita dell’editor Gutenberg.

Se sei qualcuno che scrive contenuti su Google Documenti o Microsoft Word, puoi copiarli e incollarli direttamente nell’editor Gutenberg.

Il classico editor di WordPress non aveva questa funzionalità ed è stato un processo molto dispendioso in termini di tempo per copiare il contenuto e quindi caricare le immagini.

Con Gutenberg, non devi preoccuparti di nulla di tutto ciò.

Scrivi i tuoi contenuti in Google Documenti o Microsoft Word e incollali direttamente.


2. Usa la barra (/) per aggiungere un nuovo blocco

Poiché Gutenberg è un editor basato su blocchi, dovrai aggiungere qualsiasi cosa sotto forma di blocco. E Gutenberg arriva con molti blocchi.

Trovare e aggiungere blocchi a volte può richiedere molto tempo. Per non parlare del fatto che se sono installati plugin di blocco Gutenberg, questo compito diventa persino difficile.

Invece di trovare e aggiungere blocchi, puoi semplicemente digitare ‘/’ e digitare il nome del blocco che desideri aggiungere.

La cosa ancora migliore è che Gutenberg fornisce suggerimenti automatici mentre scrivi in modo da non dover digitare il nome completo del blocco.

Ci sono molte scorciatoie di Gutenberg ma penso che questa sia quella che dovresti iniziare a usare subito. E fa risparmiare molto tempo.


3. Usa Drag & Drop per riorganizzare i blocchi

Poiché Gutenberg è un editor di WordPress con trascinamento della selezione, è ovvio che dovresti essere in grado di trascinare e rilasciare i blocchi per organizzare. 

Nel vecchio editor classico, per riorganizzare il contenuto, dovresti copiare l’intero testo e incollarlo nella nuova posizione. Ciò richiede molto tempo, soprattutto quando si desidera spostare blocchi non di testo come pulsanti, immagini e gallerie. 

Con Gutenberg, puoi facilmente riorganizzare i blocchi semplicemente trascinandoli e rilasciandoli nella nuova posizione.

Per trascinare e rilasciare i blocchi, devi prima selezionare il blocco che desideri riorganizzare. Una volta selezionato il blocco, vedrai sei piccoli punti nella barra degli strumenti a sinistra.

Passa il mouse sopra il blocco e afferrali per trascinare il blocco. In questo modo, puoi afferrare il blocco e spostarlo in qualsiasi punto della pagina


4. Aggiungi immagini trascinandole dal desktop o copiandole dal web

Una delle cose peggiori dell’editor classico di WordPress è stata la modalità di aggiunta delle immagini.

Per aggiungere un’immagine dovrai aggiungere un file multimediale e quindi caricarlo. Anche se hai trascinato e rilasciato l’immagine, non verrebbe caricata all’istante.

Con Gutenberg, ora puoi semplicemente trascinare le immagini dal desktop e aggiungerle ai tuoi contenuti.

E questa funzione non è limitata al tuo computer. Puoi copiare e incollare facilmente le immagini da Internet.

L’immagine viene caricata senza richiedere alcuna conferma o passaggi aggiuntivi.


5. Aggiungi collegamenti semplicemente incollandoli

Incollare i collegamenti è un’altra fantastica funzionalità di Gutenberg.

Puoi copiare e incollare il link nel tuo editor e Gutenberg lo incollerà automaticamente in un nuovo blocco.

Inoltre rileverà automaticamente l’URL e convertirà il collegamento in contenuto visualizzabile.

Questo è utile nei casi in cui devi aggiungere più collegamenti ai tuoi contenuti. Ti farà risparmiare tempo e ti aiuterà a fare le cose più velocemente.


6. Creare collegamenti di ancoraggio utilizzando HTML Achor

I collegamenti di ancoraggio consentono di navigare facilmente verso una parte specifica di una pagina. Sono anche chiamati collegamenti di salto e sono più comunemente usati per il sommario . 

In Gutenberg, puoi facilmente creare un collegamento di ancoraggio usando un ancoraggio HTML. Un’ancora HTML consente sostanzialmente di collegarsi a qualsiasi sezione di una pagina. 

Vediamo come creare collegamenti di ancoraggio in Gutenberg:  

Fai clic sul blocco dell’intestazione e vai alla scheda ” Avanzate “. In questa scheda, vedrai un campo ” Ancora HTML “. Dai un nome al tuo campo di ancoraggio.

Ora, seleziona il testo a cui vuoi collegare l’ancora. Inserisci il nome dell’ancora che hai assegnato alla tua sezione. Assicurati di aggiungere un ” # ” prima del testo del link. 

È così semplice aggiungere un collegamento di ancoraggio in Gutenberg. I collegamenti di ancoraggio possono essere molto utili quando si desidera che l’utente navighi attraverso diverse sezioni di una pagina. 


7. Scopri le scorciatoie della tastiera per Gutenberg

Slash (/) è solo un’utile scorciatoia da tastiera in Gutenberg. Ce ne sono molti altri che dovresti iniziare a usare subito.

Mentre ci sono le scorciatoie dell’editor di WordPress generali che sono state lì per molto tempo. WordPress ha introdotto alcune nuove scorciatoie dedicate per l’editor Gutenberg.

È possibile visualizzare l’elenco dei tasti di scelta rapida premendo Shift + Alt + H .

Esistono molte scorciatoie fantastiche e facili da ricordare per Gutenberg. Alcuni di loro sono:

  • Passa da Visual Editor a Code Editor: Ctrl + Maiusc + Alt + M
  • Elimina un blocco: Ctrl + Alt + Backspace
  • Duplica un blocco: Ctrl + Maiusc + D
  • Per creare un’intestazione: ##
  • Per creare un preventivo: >

Ci sono molte scorciatoie in Gutenberg e dovresti iniziare a prenderle una per una.


8. Creare blocchi riutilizzabili da utilizzare in seguito

I blocchi riutilizzabili sono blocchi che è possibile salvare e utilizzare anche su altre pagine. È necessario utilizzare questa funzione nei casi in cui è necessario utilizzare lo stesso blocco su pagine diverse.

Esempi di blocchi riutilizzabili possono includere un CTA, un preventivo o un pulsante.

I blocchi riutilizzabili vengono salvati come modello in Gutenberg. Per salvare un blocco come modello, fare clic sui tre punti sul blocco, quindi selezionare “Aggiungi a blocchi riutilizzabili”.

Puoi dare un nome al tuo blocco riutilizzabile e poi salvare.

Una volta salvato il blocco riutilizzabile, puoi inserirlo nelle tue pagine come qualsiasi altro blocco.

Gutenberg consente inoltre di gestire tutti i blocchi e importarli o esportarli come file JSON. Puoi anche eliminare i blocchi riutilizzabili.

Continua a leggere la completa sui blocchi riutilizzabili in WordPress con Gutenberg che abbiamo scritto.


9. Trasforma i blocchi in blocchi diversi

Hai aggiunto un testo che desideri convertire in un’intestazione, un preventivo o un elenco?

Invece di eliminare e creare un nuovo blocco, è possibile trasformare il blocco esistente in altri blocchi.

Per trasformare un blocco, fai clic sull’icona di trasformazione. Ti darà opzioni tra cui scegliere. Seleziona la trasformazione desiderata e il tuo blocco verrà convertito nel nuovo modulo.

L’ho trovato molto utile quando volevo convertire il mio testo in titoli. Puoi usare questo trucco Gutenberg in qualsiasi momento per risparmiare tempo.


10. Nascondi la barra laterale per la modalità schermo intero si Gutenberg

Desideri un ambiente privo di distrazioni per la scrittura?

Puoi attivare la modalità di modifica a schermo intero per un’esperienza più mirata e produttiva.

La modalità a schermo intero in Gutenberg nasconde la barra laterale sinistra per dare più spazio all’editore ed eliminare le distrazioni.

È possibile abilitare questa modalità facendo clic sui punti nell’angolo in alto a destra. Lì, vedrai un’opzione per abilitare la modifica a schermo intero.


11. Salta intorno alle sezioni del tuo articolo dalla struttura del documento

In precedenza, il classico editor di WordPress non aveva grandi funzionalità per aiutarti a visualizzare la struttura del documento o altre informazioni.

Con Gutenberg, WordPress ha introdotto la funzione “Struttura dei contenuti”. Questa funzione visualizza l’intero schema del documento insieme al numero di parole, titoli, paragrafi e blocchi.

È possibile visualizzare la struttura del contenuto facendo clic sull’icona delle informazioni.

Questa è una funzione abbastanza utile per le pagine con molti contenuti. Invece di scorrere fino a una sezione, fai semplicemente clic sulla struttura del contenuto e passa alla sezione desiderata.


12. Copia tutto il contenuto con un clic

Come si copiano i blocchi in Gutenberg? Bene, è molto semplice. 

Fai clic sull’icona dei puntini di sospensione in alto a destra per aprire altri menu di strumenti e opzioni. Nella sezione ” Strumenti “, c’è un’opzione ” Copia tutto il contenuto “.

Questa opzione copia automaticamente tutto il contenuto della tua pagina. È quindi possibile incollare tutto il contenuto copiato su qualsiasi altra pagina. 

In alternativa, puoi anche utilizzare la scorciatoia da tastiera Ctrl + A per selezionare tutto il contenuto e Ctrl + C per copiarlo. 


Conclusione

Quindi, questi erano i 12 consigli e trucchi di Gutenberg per risparmiare tempo che dovresti assolutamente usare. Ci sono molti modi in cui puoi usare Gutenberg per aumentare la tua produttività.

Questi 12 sono i miei consigli preferiti e mi hanno aiutato a usare Gutenberg in modo produttivo.

Unisciti al nostro gruppo su Facebook interamente dedicato agli Utilizzatori WordPress.

Potrai chiedere aiuto, fare domande, confrontarti con altri utilizzatori WordPress come te.

Quali sono i tuoi consigli e trucchi Gutenberg preferiti?

Condividi con noi nella sezione commenti qui sotto.

Hai trovato utile questo articolo?

Fallo sapere a tutti a quanti lasciando una tua valutazione (da 1 a 5 stele) qui sotto. A te non costa nulla, ma per me significa tantissimo, sopratutto se il tuo sarà un voto a 5 stele.

Media Voto 5 / 5. Votanti totali 1

Nessuno ha ancora votato.

Mi dispiace che questo articolo non ti e stato utile

Aiutami a migliorare

Mi puoi gentilmente dare qualche suggerimento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su