Come risolvere errore Fatal error: maximum execution time exceeded in WordPress?

Recentemente uno dei nostri utenti ci ha detto che non erano in grado di aggiornare il proprio tema WordPress a causa del’errore Fatal error: maximum execution time exceeded. La correzione di questo errore è relativamente semplice, ma può essere davvero frustrante per i principianti.

Perché si verifica questo errore in WordPress?

WordPress è scritto principalmente nel linguaggio di programmazione PHP. Per proteggere i server da abusi, esiste un limite di tempo che definisce per quanto tempo può essere eseguito uno script PHP.

Alcuni provider di hosting WordPress hanno impostato questo valore a un livello superiore, mentre altri potrebbero averlo impostato a un livello inferiore. Quando uno script raggiunge il limite di tempo massimo di esecuzione, si traduce in un errore.

Come risolvere errore Fatal error: maximum execution time exceeded in WordPress

Esistono due modi per risolvere questo errore. Il primo metodo consiste nel correggerlo manualmente modificando il tuo file .htaccess e il secondo metodo ti permette di fare la stessa cosa con un plugin.

Metodo 1: modifica manualmente il file .htaccess

Collegati semplicemente al tuo sito web usando un cliente FTP .

Il tuo file .htaccess si trova nella stessa cartella delle cartelle /wp-content/ e /wp-admin/.

Successivamente, aggiungi questa linea al tuo file .htaccess:

php_value max_execution_time 300

Questo codice imposta semplicemente il valore per il tempo di esecuzione massimo su 300 secondi (5 minuti). Se ricevi ancora l’errore, prova ad aumentare il valore a 600.

Metodo 2: utilizzo di un plugin

Se non si desidera modificare manualmente il file .htaccess, è possibile installare e attivare il plug-in WP Maximum Execution Time Exceeded .

È tutto. Il plugin funziona fuori dalla scatola e aumenta il tempo di esecuzione massimo a 300 secondi.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a correggere un errore fatale: il tempo di esecuzione massimo superato in WordPress.

Condividi se pensi che questo articolo può essere utile anche ad altre persone.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.