Sotto dominio

Un sotto dominio è una parte aggiuntiva del tuo nome di dominio principale I sotto domini sono creati per organizzare e navigare in diverse sezioni del tuo sito web. Puoi creare più sotto domini o domini figlio sul tuo dominio principale.

Per esempio:

store.yourwebsite.com

In questo esempio, ‘store’ è il sotto dominio, ‘yourwebsite’ è il dominio principale e ‘.com’ è il dominio di primo livello (TLD). Puoi utilizzare qualsiasi testo come sotto dominio, ma assicurati che sia facile da digitare e ricordare.

Esistono diversi motivi per cui le aziende utilizzano i sotto domini. Diamo un’occhiata ad alcuni dei migliori casi d’uso di un sotto dominio.

Utilizzare i casi di sotto dominio

Il caso d’uso più comune di un sotto dominio è la creazione di test o la versione di staging di un sito web. Puoi installare WordPress sul tuo sotto dominio e funzionerà come un’installazione completamente separata dal tuo sito principale. Spesso gli sviluppatori testano nuovi plugin e aggiornamenti su un sito di staging di sotto domini prima di pubblicarli sul sito live.

Puoi anche creare sotto domini per determinati utenti sul tuo sito come “guest.yourwebsite.com”, “user.yourwebsite.com” e altro ancora. Questi sotto domini useranno il tuo spazio di hosting. Questo è il modo in cui siti come WordPress.com, blogger.com e altri offrono siti Web personalizzati ad altri utenti.

Un altro uso comune di un sotto dominio è creare un negozio di e-commerce online. Spesso le aziende vogliono un sotto dominio separato per gestire le transazioni perché i siti di e-commerce richiedono in genere configurazioni più sofisticate.

Abbiamo anche visto le aziende utilizzare i sotto domini per i loro siti web mobili (m.yoursite.com), siti specifici di localizzazione (uk.yoursite.com) e creare sottosezioni del sito web.

I sotto domini possono essere molto utili per organizzare i contenuti del tuo sito web in modo più efficiente. L’uso corretto di un sotto dominio non influisce sul SEO del tuo sito web. Tuttavia, in caso di dubbi, ti consigliamo di conservare tutto nello stesso dominio ed evitare di utilizzare il sotto dominio per i siti pubblici.

Sotto dominio
Media 5 su 1 voti

Hai qualche domande o qualcosa da aggiungere? Fammelo sapere con un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.