SPAM

Il termine spam viene utilizzato per contenuti utente indesiderati. In WordPress, viene utilizzato per i contenuti indesiderati inviati da commenti, registrazione utente, post, moduli di contatto o in altro modo. Un messaggio, un commento o un contenuto di spam in genere contiene collegamenti eccessivi, collegamenti a siti Web non etici o illegali. Questi siti Web potrebbero contenere malware che potrebbero influire sui computer degli utenti che visitano queste pagine Web. Il sistema di commenti di WordPress viene spesso preso di mira dagli spammer. Tuttavia, ci sono diversi strumenti e plugin disponibili per WordPress che possono aiutare a moderare e controllare lo spam.

Lo spam può essere dannoso per la reputazione di un sito Web se non selezionato. Utenti e visitatori spesso associano siti Web con un sacco di spam in categorie simili a malware, spyware e altri siti Web con cattiva reputazione. I motori di ricerca possono anche interpretare siti con link eccessivi come “link farm” e penalizzare il sito Web per consentire questo tipo di comportamento e contenuto.

WordPress ha anche un plugin in bundle chiamato Akismet che aiuta lo spam nei commenti dei siti web. Un amministratore può attivare Akismet dalla schermata Plugin all’interno dell’area amministrativa di WordPress. È necessario un account Akismet per poterlo utilizzare e gli utenti possono registrarsi quando si attivano per abilitare il plug-in Akismet nel proprio pannello di amministrazione di WordPress. Akismet ha sia opzioni gratuite che a pagamento a seconda del tipo di sito Web e utente. In generale, i siti Web di piccole dimensioni possono utilizzare il servizio Akismet gratuitamente e siti Web più grandi o commerciali devono pagare per utilizzare il servizio. Ci sono anche altri plug-in disponibili per combattere le varie altre forme di spam menzionate sopra.

Hai qualche domande o qualcosa da aggiungere? Fammelo sapere con un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.